JIANGXI

 

La provincia di Jiangxi è situata nella parte centrale e inferiore del fiume Yangtze. Confina a sud con le province di Zhejiang e Fujian, a sud con il Guangdong, a ovest con Hunan, a nord con Hubei e Anhui. Copre un’area di 1.669.000 km quadrati (644.440 miglia quadrate) con una popolazione di circa 40 milioni.
Le montagne circondano la provincia di Jiangxi su tre lati. La metà meridionale della provincia è collinosa, con intervalli e vallate intervallate; mentre la metà settentrionale è più piatta e più bassa. Il punto più alto del Jiangxi è il monte Huanggang nei Monti Wuyi, al confine con la provincia del Fujian. Ha un’altitudine di 2.157 metri.
Il fiume Gan domina la provincia, attraversando l’intera lunghezza della provincia da sud a nord. Entra nel lago Poyang, il più grande lago d’acqua dolce della Cina, nel nord.
Nanchang, la capitale della regione e la città più densamente popolata, è una delle più grandi metropoli della Cina. È il fulcro della civiltà del Jiangxi nel corso della sua storia, che svolge un ruolo di primo piano nel campo commerciale, intellettuale, industriale e politico. La città di Ganzhou è la più grande suddivisione della provincia di Jiangxi.
Clima: Jiangxi ha un clima caldo e umido con primavere fredde e inverni, estati calde e autunni asciutti che rappresentano le sue quattro stagioni distinte. Le precipitazioni annuali sono in media 1.400-1.800 millimetri e la temperatura media della provincia è di 3-9 ℃ a gennaio e di 27-31 ℃ a luglio.
Breve storia: il nome “Jiangxi” deriva dal circuito amministrato sotto la dinastia Tang nel 733 d.C., Jiangnan Xidao. I circuiti furono istituiti durante la dinastia Tang come una nuova divisione amministrativa di alto livello. Poiché il fiume Gan scorre attraverso questa provincia da nord a sud, è anche chiamato Gan in breve.
La storia del Jiangxi si estende dal Paleolitico inferiore al presente, poiché il Jiangxi era già abitato da esseri umani un milione di anni fa. Le prime persone registrate abitate nel Jiangxi sono Baiyue e la loro influenza si trova ancora nella lingua Gan di oggi.
Incentrato sulla valle del fiume Gan, il Jiangxi offre la principale via di trasporto dalla pianura della Cina settentrionale e dalla valle del fiume Yangzi al territorio della moderna provincia del Guangdong. Di conseguenza, il Jiangxi è stato strategicamente importante per gran parte della sua storia.
Turismo: Se sei un viaggiatore in cerca di un posto che ti offre una varietà di opzioni interessanti, la provincia di Jiangxi nel sud della Cina è sicuramente il posto che fa per te! La bellezza incontaminata delle sue nebbiose montagne e laghi d’acqua dolce ti incanterà. I suoi siti storici cinesi moderni e antichi stuzzicheranno il vostro appetito per conoscere la sua cultura.
La provincia di Jiangxi è una vetrina per la bellezza naturale. I turisti troveranno difficile lasciare le sue bellissime montagne, laghi e fiumi. Particolarmente attraente è il lago Poyang, che non è solo il più grande lago di acqua dolce in Cina, ma anche il più grande habitat invernale per le gru bianche. Quando si avvicina l’inverno, circa 2.800 gru bianche migreranno verso il lago Poyang per trascorrere il loro inverno. Che spettacolo spettacolare!
Sul lato est del lago Poyang si trova la montagna di Lushan, una meravigliosa località estiva con le sue montagne lussureggianti, le nuvole e le nebbie avvolgenti, i rapidi ruscelli e le numerose pozze e cascate. Scenari misteriosi e incantevoli si annidano nelle sue valli solitarie e nelle profonde gole. Su Dongpo, un noto poeta della Dinastia Song (960-1279), in onore del “Mare delle Nuvole” della Montagna di Lushan per la sua nebbia sempre mutevole, scrisse, “l’incapacità di ottenere una prospettiva reale della montagna solo risultati nel fatto che hai ragione nel mezzo di esso ‘. Il Parco nazionale di Lushan è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO dal 1996.
Un’altra montagna: la montagna di Jinggang gode di una doppia reputazione. È più ampiamente conosciuto come la culla della rivoluzione cinese piuttosto che per la sua bellezza naturale, che è, in realtà, paragonabile alla più famosa montagna Lushan.
I siti storici della provincia di Jiangxi attirano anche ospiti da ogni angolo del mondo.
Per finire, “China’s Capital of Porcelain’-Jingdezhen – si trova qui, soddisfacendo così l’acquirente in tutti noi. La ceramica è stata prodotta qui già 1.800 anni fa nella Dinastia Han Orientale. Oggi, Jingdezhen rimane un centro nazionale per la produzione di porcellana. Mentre in questa antica città, i turisti possono visitare molte fabbriche di ceramiche e antichi siti di fornaci. Possono anche fare a mano le porcellane stesse.
Il Padiglione Tengwang si trova a ovest della capitale provinciale di Nanchang ed è uno dei tre famosi padiglioni a sud del fiume Yangtze. Questo padiglione ha guadagnato la sua reputazione in gran parte a causa di un noto poema chiamato “Prefazione al padiglione di Tengwang” di Wang Bo, un poeta rispettabile della dinastia Tang.
Il monastero di Donglin si trova ai piedi del monte Lushan. Fu costruito nel 386 aC per il monaco Hui Yuan (334-416), fondatore della setta del Buddhismo della Terra Pura. Hui Yuan ha trascorso molti anni a tradurre le scritture buddiste in questo tempio.

MATTEO RICCI – UN APOSTOLO PER IL POPOLO CINESE