Riccardo Di Matteo, ambasciatore delle eccellenze pugliesi nel mondo, classe 1963, fondatore e presidente di Sinergitaly, vice presidente della Camera di Commercio Italia Repubblica Ceca e della Camera di Commercio della Provincia Jiangxi in Italia, è stato insignito dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella Cavaliere al merito della Repubblica, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, con D.P.R. in data 27 Dicembre 2019 (Gazzetta Ufficiale del 27 Aprile 2020).

Il riconoscimento conferitogli dal Presidente della Repubblica, viene attribuito a concittadini distintisi in modo significativo per il loro impegno professionale e sociale e resisi particolarmente benemeriti nei confronti della Repubblica.

“Sono onorato di questa investitura al merito”, ha dichiarato Riccardo Di Matteo “Viaggiando in diverse nazioni, ho sempre portato con me lo spirito italiano con orgoglio. La forza di una società risiede in una combinazione di fattori, qualità, impegno e lungimiranza. Bisogna sempre guardare oltre per anticipare il futuro”

“Credo fermamente che le nostre eccellenze imprenditoriali, così come la cultura italiana, siano l’unica àncora di salvezza per l’Italia”.

Il suo approccio al mercato è stato sempre considerato innovativo e lo ha portato a sviluppare progetti iniziative come la valorizzazione del Made In Italy.

Un riconoscimento che arriva per il suo forte impegno e per le significative esperienze maturate nell’ambito della promozione del made in Italy, promuovendo campagne a favore della cultura italiana, aderendo al Premio Eccellenza Italiana, un Award internazionale che si tiene a Washington DC ogni anno.

 

 

“Con gioia ho appena ricevuto una fornitura di CAMICI e TUTE di protezione medica, dono del Prof. 𝐇𝐮 𝐉𝐢𝐧𝐱𝐢𝐧𝐠, Presidente della “𝗖𝗶𝗻𝗮 𝗠𝗼𝗿𝗲 𝗟𝗼𝘃𝗲 𝗙𝗼𝘂𝗻𝗱𝗮𝘁𝗶𝗼𝗻”, che verrà distribuita alle strutture sanitarie del territorio.

Ringrazio, per il loro interessamento, il Senatore Zhu Yuhua (Presidente della “Camera di Commercio Jiangxi-Italia”), il cav. Riccardo Di Matteo (Vicepresidente) e l’avv. Marco SerenaSindaco di Villorba (TV) – per l‘organizzazione logistica.”

On Antonio Tasso.

 

Si è partiti con una donazione di mascherine chirurgiche nella BAT, in particolare nella città di Andria. Riccardo Di Matteo, presidente di Sinergitaly, vice presidente della camera di commercio di Jiangxi in Italia e con tante relazioni internazionali, ha iniziato un lavoro di ascolto e di donazioni mirate sul territorio della BAT di mascherine chirurgiche che arrivano da produttori mondiali, in primis cinesi.

È l’effetto dell’amore che l’Italia gode nel mondo” dichiara Riccardo Di Matteo “Le mascherine serviranno ad edificare una barriera protettiva contro questo maledetto virus” continua il presidente, che fa parte pure del Comitato del Premio Eccellenza Italiana, fondato a Washington DC da 7 anni dal giornalista Massimo Lucidi.

 

 

Ringrazio il mio grande amico Zhu Yuhua, Senatore della Repubblica Popolare di Cina, per aver accolto la mia richiesta di aiuto.
1000 mascherine sono già arrivate come suo dono personale.
Altre 6000, dono dell’Associazione Amici di Xu Guangqi – primo ministro cinese della dinastia Ming – sono bloccate all’aeroporto di Shangai, in attesa del disbrigo delle pratiche burocratiche.

A partire da domani questo materiale verrà consegnato ai nostri EROI, che sacrificano le loro vite ed il loro tempo, affinché questa grave Epidemia venga contenuta e superata.

ll Senatore Zhu Yuhua (qui in foto di repertorio) è innamorato dell’Italia, ha sposato una nostra connazionale, e adora la Ferrari (lo vedete con la sciarpa e la cravatta ufficiale della scuderia di Maranello).
Quando tutto sarà passato, lo inviterò a visitare i nostri bellissimi luoghi e non mancherò di ribadirgli le infinite possibilità turistiche e commerciali che la nostra terra può offrire.

CORAGGIO AMICI

 

Qualche giorno fa mi sono arrivate 𝟏𝟎.𝟎𝟎𝟎 𝐦𝐚𝐬𝐜𝐡𝐞𝐫𝐢𝐧𝐞 𝐜𝐡𝐢𝐫𝐮𝐫𝐠𝐢𝐜𝐡𝐞, dono dell’Associazione “Amici di Xu Guangqi” – “Mandarino imperiale” vissuto al tempo della Dinastia Ming – di cui il Senatore della Repubblica Popolare di Cina, 𝐙𝐡𝐮 𝐉𝐮𝐡𝐮𝐚, mio carissimo amico, è un membro autorevole.

📍 Tale Associazione si è formata, spontaneamente, per aiutare l’Italia a combattere l’epidemia di Coronavirus, con piccoli contributi attraverso gli Amici Italiani, a cui mi onoro di appartenere.

♥️ Al più presto queste mascherine verranno distribuite agli Enti sanitari, Forze dell’Ordine ed Associazioni di sostegno a chi ne ha bisogno.

GRAZIE🙏

Fonte: Pagina Facebook di Antonio Tasso

Si è svolta a Roma, lo scorso 6 dicembre, una serie di incontri tra la delegazione della Provincia di Jiangxi (Repubblica Popolare Cinese), guidata dal Vice Governatore Zhao Liping, ed una delegazione di operatori economici italiani, guidata dal deputato Antonio Tasso, vice presidente del Gruppo Misto (Maie) Camera. Gli incontri sono stati organizzati dal Senatore della Repubblica Popolare Cinese, Zhu Yuhua, e dal vice presidente della camera di commercio dello Jiangxi, Riccardo Di Matteo:

Tra i numerosi partecipanti della Repubblica Popolare Cinese, anche il direttore del Commercio, Zhu YuanFa, ed il direttore del dipartimento industria e tecnologie informatiche, Yang Guiping, mentre nella delegazione italiana erano presenti il dott. Antonio Palummo, general manager della Ganimede Group, ed il dott. Dario Grandoni, presidente della fondazione internazionale “Padre Matteo Ricci”. I colloqui erano incentrati sulle possibilità di investimento cinese sui territori rappresentati dai partecipanti, in particolare le provincie pugliesi di Foggia e della BAT, della regione Campania e delle Marche.

Il vice governatore Zhao Liping – che è anche segretario generale del Comitato Provinciale – ha tracciato una panoramica socio economica della provincia centro–meridionale di Jiangxi, 166.900 km², sulle rive dello Yangtze, che conta 46 milioni di abitanti e ha un tasso di crescita del Pil di oltre l’8%, piazzandosi al 16° posto nel Paese. Famosa per la porcellana, Jingdezhen è un centro di produzione da oltre 1000 anni. Quindi Zhao Liping ha auspicato che si possano quanto prima stringere rapporti commerciali e culturali tra i territori italiani rappresentati e Jiangxi sull’onda anche del memorandum governativo “La via della Seta”.

L’On. Antonio Tasso ha ricordato come dai tempi di Marco Polo e Padre Matteo Ricci i rapporti commerciali tra i due Paesi si sono costantemente sviluppati. “Quello che i nostri padri hanno avviato, noi dobbiamo consolidare affinché i nostri figli – tecnologicamente avanzati e con un’apertura mentale maggiore della nostra – possano strutturare ai massimi livelli” ha dichiarato Tasso nel suo intervento, continuando “La Provincia dello Jiangxi ed i territori che qui rappresentiamo hanno culture differenti, ma non contrapposte, anzi grazie alla ricchezza ed alla qualità di entrambe, esse possono essere complementari, l’una arricchisce l’altra. Con questo presupposto quello che potremo offrire sarà certamente all’altezza delle aspettative degli amici cinesi”. Riccardo Di Matteo – tra l’altro Presidente della Sinergitaly e promotore del Premio Eccellenza italiana a Whashintgon– conclude: ”Ci sono i presupposti per sviluppare rapporti commerciali molto interessanti, a breve cominceremo a redigere un protocollo di intesa con i soggetti coinvolti in questa iniziativa, rafforzando il valore dell’amicizia e dell’accoglienza”. Prossimo step: incontri sui territori con gli stakeholders per la programmazione del memorandum, di una visita nello Jiangxi (aprile 2020) e di una possibile partecipazione al “China International Import Expo” (novembre 2020).

Progetto Arca, insieme al contributo di Sinergitaly, ha voluto donare 200 mascherine alla Protezione Civile della provincia Bat, coordinata dal responsabile Gianni De Trizio.

Presenti alla consegna i presidente delle due associazioni Riccardo Di Matteo (anche consigliere Arca) e Leonardo Cocola.

«Un gesto piccolo ma significativo per ringraziare tutti i volontari. È stato solo una prima quantità: infatti nei prossimi giorni ne doneremo molte altre» hanno fatto sapere.

Per sostenere e aiutare Progetto Arca è possibile donare un contributo volontario all’associazione, visitando questo sito.

 

Si è svolta a Roma, lo scorso 6 dicembre, una serie di incontri tra la delegazione cinese della Provincia di Jiangxi, guidata dal Vice Governatore Zhao Liping, ed una delegazione di operatori economici italiani, guidata dal deputato Antonio Tasso, vice presidente del Gruppo Misto (Maie) Camera.

Gli incontri sono stati organizzati dal Senatore della Repubblica di Cina, Zhu Yuhua, e dal vice presidente della camera di commercio dello Jiangxi, dott. Riccardo Di Matteo, che è anche presidente di Sinergitaly, promotrice di eccellenze italiane nel mondo.
Tra i numerosi partecipanti di parte cinese anche il direttore del Commercio, Zhu YuanFa, ed il direttore del dipartimento industria e tecnologie informatiche, Yang Guiping, mentre nella delegazione italiana erano presenti il dott. Antonio Palummo, general manager della Ganimede Group, ed il dott. Dario Grandoni, presidente della fondazione internazionale “Padre Matteo Ricci”.

I colloqui erano incentrati sulle possibilità di investimento cinese sui territori rappresentati dai partecipanti, in particolare le provincie pugliesi di Foggia e della BAT, della regione Campania e delle Marche.
Il vice governatore Zhao Liping – che è anche segretario generale del Comitato Provinciale – ha tracciato una panoramica socio economica della provincia centro–meridionale di Jiangxi, 166.900 km², sulle rive dello Yangtze, che conta 46 milioni di abitanti e ha un tasso di crescita del Pil di oltre l’8%, piazzandosi al 16° posto nel Paese. Famosa per la porcellana, Jingdezhen è un centro di produzione da oltre 1000 anni. Quindi Zhao Liping ha auspicato che si possano quanto prima stringere rapporti commerciali e culturali tra i territori italiani rappresentati e Jiangxi sull’onda anche del memorandum governativo “La via della Seta”.

L’On. Antonio Tasso ha ricordato come dai tempi di Marco Polo e Padre Matteo Ricci i rapporti commerciali tra i due Paesi si sono costantemente sviluppati. “Quello che i nostri padri hanno avviato, noi dobbiamo consolidare affinché i nostri figli – tecnologicamente avanzati e con un’apertura mentale maggiore della nostra – possano strutturare ai massimi livelli” ha dichiarato Tasso nel suo intervento, continuando “La Provincia dello Jiangxi ed i territori che qui rappresentiamo hanno culture differenti, ma non contrapposte, anzi grazie alla qualità storica di entrambe, esse possono essere complementari, l’una arricchisce l’altra. Ci sono i presupposti per sviluppare rapporti commerciali molto interessanti, certamente all’altezza delle aspettative degli amici cinesi. A breve cominceremo a redigere un protocollo di intesa con i soggetti coinvolti in questa iniziativa, rafforzando il valore dell’amicizia e dell’accoglienza” conclude il parlamentare sipontino.

Prossimo step: incontri sui territori con gli stakeholders per la programmazione del memorandum, di una visita nello Jiangxi (aprile 2020) e di una possibile partecipazione al “China International Import Expo” (novembre 2020).

 

Fonte (https://www.lattacco.it/)

Si è svolta a Roma, lo scorso 6 dicembre, una serie di incontri tra la delegazione cinese della Provincia di Jiangxi, guidata dal Vice Governatore Zhao Liping, ed una delegazione di operatori economici italiani, guidata dal deputato Antonio Tasso, vice presidente del Gruppo Misto (Maie) Camera.

Gli incontri sono stati organizzati dal Senatore della Repubblica di Cina, Zhu Yuhua, e dal vice presidente della camera di commercio dello Jiangxi, dott. Riccardo Di Matteo, che è anche presidente di Sinergitaly, promotrice di eccellenze italiane nel mondo.

Tra i numerosi partecipanti di parte cinese anche il direttore del Commercio, Zhu YuanFa, ed il direttore del dipartimento industria e tecnologie informatiche, Yang Guiping, mentre nella delegazione italiana erano presenti il dott. Antonio Palummo, general manager della Ganimede Group, ed il dott. Dario Grandoni, presidente della fondazione internazionale “Padre Matteo Ricci”.

I colloqui erano incentrati sulle possibilità di investimento cinese sui territori rappresentati dai partecipanti, in particolare le provincie pugliesi di Foggia e della BAT, della regione Campania e delle Marche.

Il vice governatore Zhao Liping – che è anche segretario generale del Comitato Provinciale – ha tracciato una panoramica socio economica della provincia centro–meridionale di Jiangxi, 166.900 km2, sulle rive dello Yangtze, che conta 46 milioni di abitanti e ha un tasso di crescita del Pil di oltre l’8%, piazzandosi al 16° posto nel Paese. Famosa per la porcellana, Jingdezhen è un centro di produzione da oltre 1000 anni. Quindi Zhao Liping ha auspicato che si possano quanto prima stringere rapporti commerciali e culturali tra i territori italiani rappresentati e Jiangxi sull’onda anche del memorandum governativo “La via della Seta”.

L’On. Antonio Tasso ha ricordato come dai tempi di Marco Polo e Padre Matteo Ricci i rapporti commerciali tra i due Paesi si sono costantemente sviluppati. “Quello che i nostri padri hanno avviato, noi dobbiamo consolidare affinché i nostri figli – tecnologicamente avanzati e con un’apertura mentale maggiore della nostra – possano strutturare ai massimi livelli” ha dichiarato Tasso nel suo intervento, continuando “La Provincia dello Jiangxi ed i territori che qui rappresentiamo hanno culture differenti, ma non contrapposte, anzi grazie alla qualità storica di entrambe, esse possono essere complementari, l’una arricchisce l’altra. Ci sono i presupposti per sviluppare rapporti commerciali molto interessanti, certamente all’altezza delle aspettative degli amici cinesi. A breve cominceremo a redigere un protocollo di intesa con i soggetti coinvolti in questa iniziativa, rafforzando il valore dell’amicizia e dell’accoglienza” conclude il parlamentare sipontino.

Prossimo step: incontri sui territori con gli stakeholders per la programmazione del memorandum, di una visita nello Jiangxi (aprile 2020) e di una possibile partecipazione al “China International Import Expo” (novembre 2020).